Home > Blog > Segnalazioni statistiche e di vigilanza: si cambia

Blog Mefop

Segnalazioni statistiche e di vigilanza: si cambia

01/02/2021 - Antonello Motroninessun commento

Preceduto dalla pubblica consultazione del 2020, con la Circolare n°172/21 emanata il 15 gennaio 2021, la Covip ha istituito il Manuale delle segnalazioni statistiche e di vigilanza degli Enti previdenziali ex. d. lgs. 509/94 e d.lgs. 103/96 che modifica le modalità di trasmissione delle evidenze relative ai portafogli.

Il Manuale si ispira alle segnalazioni trasmesse dai fondi pensione ed è strutturato in due macro-sezioni:

  • il Titolo I, relativo alle Segnalazioni periodiche annuali, aggregate (Tavv. da I.1 a I.10) e disaggregate per singoli strumenti finanziari/attivi detenuti (Tavv. da I.11 a I.22)
  • il Titolo II, afferente alle segnalazioni strutturali dell'Ente segnalante (Tavv. da II.1 a II.4).

Il Manuale si completa con le Tavole dei domini, con le indicazioni esplicative delle singole tavole e con l'indicazione delle tempistiche ordinarie per la trasmissione. 

L’allineamento ai nuovi schemi avverrà con gradualità, secondo un processo strutturato in tre tappe.

Fase di test

Nella fase di test la Covip selezionerà un campione di enti segnalanti (enti prova) per l'effettuazione delle prime verifiche tecniche sulla funzionalità del sistema. Tale fase prevede i seguenti passaggi: 

  1. gennaio-febbraio 2021: individuazione degli enti prova
  2. marzo-aprile 2021: registrazione e accreditamento sulla piattaforma Infostat-Covip da parte degli enti prova
  3. giugno-luglio 2021: invio delle segnalazioni strutturali (Titolo II del Manuale)
  4. agosto-settembre 2021: invio delle segnalazioni periodiche aggregate e disaggregate (Titolo I del Manuale).

Una volta ultimati tali passaggi, si procederà con la fase di produzione che vedrà il coinvolgimento di tutti gli enti segnalanti. Il nuovo sistema di segnalazioni verrà quindi progressivamente messo a regime e tutte le casse trasmetteranno, in via sperimentale, i dati relativi all'anno 2020 alla Covip.

Fase di produzione

La fase di produzione prevede i seguenti step:

  1. luglio 2021: registrazione e accreditamento sulla piattaforma Infostat-Covip di tutti gli enti segnalanti
  2. agosto-settembre 2021: trasmissione delle segnalazioni strutturali (Titolo II del Manuale)
  3. ottobre 2021: trasmissione delle segnalazioni periodiche aggregate e disaggregate (Titolo I del Manuale)

Fase finale

A partire dal 1° gennaio 2022 si avvierà la fase finale, quella cioè della piena operatività del nuovo Schema di segnalazioni statistiche e di vigilanza.

La trasmissione dei dati per l'anno 2021 avverrà quindi alle scadenze ordinarie previste: entro il 1° marzo 2022, e entro il 31 maggio 2022, secondo i dati da trasmettere. 

La trasmissione delle segnalazioni attraverso i nuovi tracciati che avverrà nel corso del 2021 relativamente ai dati per il 2020, avrà carattere sperimentale. Per tale ragione, soltanto per il 2021, vengono mantenuti anche gli schemi di segnalazione utilizzati in passato.

A tal fine con la Circolare 260/2021 del 21 gennaio 2021 la Covip ha richiesto informazioni e dati relativi al 2020 anche con i vecchi schemi di trasmissione. Le informazioni di carattere qualitativo e quantitativo andranno trasmesse, rispettivamente, entro il 26 febbraio 2021, ed entro il 7 maggio 2021.

 

 

Categorie: Casse di previdenza
  • Antonello Motronimotroni@mefop.it

    In Mefop dal 2006. Laureato in Economia e Commercio, si occupa di analisi economica e finanziaria ed è co-responsabile della gestione di Previ|DATA. Si occupa dei profili comunitari della previdenza integrativa.

LASCIA UN COMMENTO

Mefop è aperta ai commenti degli utenti (non più di 1.500 caratteri). Non verranno pubblicati i messaggi chiaramente ingiuriosi. Leggi l'informativa sulla privacy

Il campi segnalati da (*) sono obbligatori